venerdì 28 gennaio 2011

Téktón

La devozione del falegname



Posted by Picasa

2 commenti:

  1. La "rattiddara"28 gennaio 2011 23:29

    Sai come si chiamano oggi le rattedde? Oggetti di design!
    Queste foto sono bellissime hanno un sacco di sfaccettature.
    In questa sento la spiritualità e la devozione, sento quel profumo di segatura mista a vernice tipico di quando si entra in una falegnameria, sento l'orgoglio di chi lavora con fatica, sento la passione nel dare forma a qualcosa.....
    Anche stavolta ho colto il senso?
    ps sono curiosa di "vivere" il legno intagliato

    RispondiElimina
  2. il laboratorio era pieno di immagini sacre, sui muri, su un vecchio tornio, sugli scaffali, e poi quell'apparente disordine da cui trapela la boriosità del luogo, quello strato di polvere che sembra voler celare i particolari dei lavori che potranno essere ammirati solo a lavoro finito...
    ps ovviamente anche stavolta siamo sulla stessa lunghezza d'onda, non posso che ritrovarmi nella tua interpretazione, tra amanti del "design" non potrebbe essere altrimenti.
    avrò modo appena andrò a Ragusa di farti vedere pure uno dei più apprezzati atelier di ricamo al mondo, a esposto anche in arabia saudita, in cui si realizza lo sfilato ragusano

    RispondiElimina

Grazie per aver lasciato un segno del vostro passaggio.